intelligenza artificiale bolla di filtraggio

Come Capirci Qualcosa a Proposito dell’Intelligenza Artificiale: un Ricordo

Sto scrivendo l’articolo sull’intelligenza artificiale basato su una visione antropocentrica in cui personalmente credo.

Da Matrix a Westworld infatti mi sono convinto a lottare per un futuro dove l’umanità abbia un ruolo pro attivo e consapevole rifiutando qualsiasi cinismo e come migliorare il controllo della crescita della propria azienda di conseguenza.

Ma di questo parleremo nell’articolo completo.

Oggi brevemente voglio condividere un ricordo di una giornata molto particolare.

Con il professor Frazzica dell’università di Palemo ho parlato ad una platea di 50 persone proprio di questo tema, abbinandolo ai Social Media.

Se vi state chiedendo perché sono bendato, il motivo è che stavamo fingendo che fossi un costruttore di Fake News 😀

Dopo aver rivelato la mia identità, infatti abbiamo affrontato il tema della bolla di filtraggio, incentivata dagli algoritmi e dall’intelligenza spesso non solo artificiale.

Una riflessione in più da fare viste le polemiche causate dalla chiusura degli account di Trump, considerando l’aumento della concentrazione del mercato dell’informazione.

Gli opinionisti infatti si sono divisi tra “han fatto bene”, “han fatto male” atteggiamento tipico.

Peccato che, come sempre la verità (che esiste) sta nel mezzo.

Iscriviti alla newsletter per ricevere l’articolo quando sarà completo nel form in basso.

Buona Domenica

Angelo

P.s. Che orgoglio l’Italia prima in Europa per vaccinazione. A discapito dei lobbysti, Conte best presidente del Consiglio, quantomeno per non intralciare con polemiche, bunga bunga, personalismi estremi alla Renzi e Salvini, il dibattito pubblico.

P.p.s. Questo lavoro sulla intelligenza artificiale lo sto applicando anche sulle procedure Brand Diretto, il piano operativo originale di marketing digitale, sopratutto a proposito di Google Ads grazie anche al lavoro di Gian Paolo Russo. Vi tengo aggiornato sui risultati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno + uno =