Libri per Imprenditori Coraggiosi: Le Consolazioni della Filosofia

Ciao Imprenditore

Benvenuto nel nuovo articolo della sezione “Libri per imprenditori coraggiosi”

Se questo è il primo articolo che leggi su Battangelo.com, magari ti stai chiedendo cosa voglio dire con le parole <<imprenditore coraggioso>> e se, conseguentemente, questo articolo fa proprio al caso tuo. Ti invito a cliccare questo link —> [Link] dove approfondisco l’argomento.

Lo so: chi non vorrebbe essere un << imprenditore coraggioso>>? Eppure è per lo più una grossa responsabilità e, nei momenti più difficili, una grossa rogna puntare al coraggio nel fare impresa. Altre volte persino dannoso in termini di risultati, anche se, generalmente, solo nel breve termine.
In sintesi: fare la cosa “giusta” anziché la cosa facile.

Viceversa, se non sei nuovo di questa rubrica, del mio stile e del mio personale pensiero, sai già che questi pochi minuti di lettura saranno bene spesi.

Riassumendo, ecco cosa trovi in questo articolo e come può aiutarti nel fare impresa, nel tuo stile di leadership e, conseguentemente, in quello di marketing management:

  • Leggere saggi filosofici aiuta la lucidità di pensiero, capire i clienti, i dipendenti, i fornitori, tutte persone senza le quali nessuno può ambire alla realizzazione di qualsiasi voglia sogno individuale o collettivo.
  • Il lavoro dell’imprenditore è ad alta pressione se non frenetico: leggere un saggio filosofico ci aiuta spesso a fare ordine morale su tutto quello che ci succede intorno.

Note sull’autore di Consolazione della Filosofia e sul perché lo consiglio

Per chi non conoscesse Alain de Botton, mi limito a riportare quanto scritto da Wikipedia per ragioni di efficacia: “ha scritto diverse opere di diverso genere, le quali hanno avuto accoglienze contrastanti. Le positive sostengono che ha reso la letteratura più accessibile (anche quella filosofica nda). I critici negativi dicono invece che de Botton tende a esprimere l’ovvio”

In altre parole De Botton è un divulgatore che rende accessibili argomenti che spesso accessibili non sono. Vedi appunto i temi filosofici.

Le consolazione della filosofia di cui ti parlo sono un ottimo esempio di questo suo talento e vocazione.

Dal mio punto di vista

Faccio una premessa: io sono un amante della filosofia. Ho gran parte dei classici nella raccolta meridiani “i Classici del pensiero” di Mondadori rilegati; non li ho certo letti tutti ma ho in programma di farlo.

Nonostante questo consiglio vivamente libri come quelli di De Botton perché se solo pensare di leggere un testo filosofico fa girare tutta la stanza in cui ti trovi, dagli arredi fino al pavimento, libri come “le consolazioni della filosofia” ci riportano a terra, nella solidità ed al pieno controllo.

Il libro è diviso in sei parti: le consolazioni per l’impopolarità, le consolazioni per i problemi di denaro, le consolazioni per la frustrazione, consolazioni per il senso di inadeguatezza, per i problemi d’amore ed infine per le difficoltà del vivere.

Il risultato? Si legge facilmente, è ben documentato e molto, molto pratico.

Tramite le storie di Socrate, Epicuro, Seneca, Montaigne, Schopenaur e Nitzsche, De Botton ci aiuta a lottare contro i mali dell’uomo contemporaneo.

  • Quello che pensi è impopolare? Non preoccupartene, è più importante che ci sia un ragionamento solido dietro.
  • Pensi che la tua felicità dipende dal denaro? Ti basterà farti questa domanda per avere la risposta: immagina un mondo dove hai tutti i soldi che desideri: in questo mondo esiste anche una sola possibilità che tu possa essere infelice? Ecco che la tua felicità non dipende solo dal denaro.
  • La realtà non è come la desideri? Se non ti aspettassi niente o, peggio, ti aspettassi il peggio, non saresti almeno pronto? Non ti eviteresti quella inutile infelicità che accompagna spesso un evento inaspettato?

E così via…

Insomma, quello di cui ti ho parlato è un saggio ed un riflettore puntato su quelle crepe dell’uomo occidentale di qui spesso parlo nei miei articoli come questo: [link]

Se deciderai di leggerlo, buona lettura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − otto =